Madre M. Elisa

Donna
fedele a Dio

Madre Maria Elisa Andreoli nasce il 10 luglio 1861 ad Agugliaro (VI) da Marco e Margherita Ferraretto. Non aveva ancora sei anni quando tristi vicende familiari costringono madre e figlia a trasferirsi ad Este (PD). Dopo la scuola elementare, Elisa compie gli studi superiori presso le Madri Canossiane di Venezia, dove nel 1878 consegue il diploma di maestra elementare. Giovane diciassettenne sente il vivo desiderio di consacrarsi al Signore. Il lungo cammino di ricerca della volontà di Dio la porta nel 1891 a Vidor (TV) dove, insieme alla mamma Margherita e ad altre due compagne, M. Agnese Vimercati e M. Carmela Regonesi, dà inizio alla Congregazione delle Serve di Maria Riparatrici.

Con le prime sorelle, promuove la conoscenza e l'amore verso la Vergine Maria; risponde ai numerosi bisogni emergenti in campo educativo e caritativo e a molte richieste della Chiesa in Italia; animata da spirito missionario, invia nel 1921 le sue suore nell'Amazzonia (Brasile) rassicurandole con queste parole: «Quanto più siete lontane, tanto più vi penso e vi tengo strette al cuore». Ama teneramente le sue suore: «la mia felicità - dice - sta nella bontà delle mie figlie». E a loro ripete ciò che davvero è essenziale: «in voi sia sempre viva la carità». Guida la Congregazione con illuminato amore, rara prudenza e vigore spirituale. Nella sua grande fiducia e ardente amore al Signore, esclamava: «Dio solo è capace di riempire il mio cuore. Mi sento spesso ardere il cuore di viva riconoscenza verso il mio Signore Gesù Cristo, che non so cosa farei per dimostrargliela; vorrei farlo amare da migliaia di milioni di cuori». E nei momenti di difficoltà che non le sono mancati, amava ripetere: «Sia benedetto il Signore».

Muore santamente il 1° dicembre 1935 a Rovigo ripetendo: «Gesù, Gesù, Gesù», suggellando così il compimento di tutta la sua vita a lui dedicata. Il 10 dicembre 2010 il papa, Benedetto XVI, riconoscendone le virtù eroiche ne ha dichiarato la venerabilità; ora è in corso il processo di beatificazione.

Madre Elisa

Storia e missione della Fondatrice delle Serve di Maria Riparatrici

La sua memoria è benedizione

Un frammento della fama di santità di Madre M. Elisa Andreoli:  Scarica il testo.(cf. Riparazione Mariana n. 4/2019)

Note di spiritualità

Madre Elisa Andreoli... Il dono della semina.

La vicenda di Madre M. Elisa Andreoli (1861-1935), fondatrice della Congregazione delle Serve di Maria Riparatrici, è di quelle che richiedono una lettura stratificata...
Leggi l'articolo

Preghiera

Celebrazioni della Parola

"La sola fiducia in Dio la sostenne": schema di preghiera celebrato presso il santuario B. V. Addolorata di Rovigo il 1° dicembre 2018, nell'83° anniversario della nascita al cielo di Madre M. Elisa Andreoli. Scarica il testo.

"Mio Dio, spero in voi":
celebrazione della Parola diffusa in occasione dell'84° anniversario della nascita al cielo di Madre Elisa. Scarica il testo della preghiera nelle varie lingue della Congregazione: albanese, italiano, francese, inglese, spagnolo, portoghese.

Nel clima sociale segnato dalla pandemia e nel respiro ecclesiale che ci viene dall’enciclica “Tutti fratelli” di papa Francesco emanata il 3 ottobre 2020, la memoria di madre Maria Elisa, nel 120° anniversario di fondazione della Congregazione delle Serve di Maria Riparatrici, è all’insegna del tema: “Portate ovunque la viva carità di Dio”. Scarica lo Schema di preghiera nelle lingue della Congregazione:
italiano - portoghese - inglese - albanese - francese - spagnolo.

Frammenti spirituali: rubrica biblico-spirituale